Ri...mettiamoci la faccia

Genitori Attenti! è un'associazione che aiuta i genitori a crescere i propri figli, riducendo il rischio che essi sviluppino dipendenze

 

Il Progetto Ri...Mettiamoci la faccia è un progetto di formazione sul Cyberbullismo per i genitori e gli insegnanti di scuola primaria e secondaria di I e II grado della provincia di Padova.

L'obiettivo

Gli episodi di bullismo e cyberbullismo, che compaiono sempre più di frequente nelle cronache dei giornali, nascono e si verificano principalmente nel contesto scolastico.

L'obiettivo del progetto è prevenire l'insorgenza di questi fenomeni. Promuovere il benessere degli alunni prevenendo comportamenti di prepotenze e di vittimismo, e creare un ambiente scolastico e familiare maggiormente formato e competente.

Per far questo aiutiamo gli insegnanti a:

  • Promuovere la conoscenza e la consapevolezza dei problemi connessi al bullismo; 
  • Conoscere il vissuto del “bullo”, della “vittima” e del gruppo che li contiene; 
  • Analizzare i ruoli e i comportamenti dei bulli, delle vittime e degli osservatori; 
  • Responsabilizzare i ragazzi nelle relazioni tra i pari (a scuola, in palestra, sui mezzi di trasporto scolastici); 
  • Stimolare il coinvolgimento dei genitori e la collaborazione scuola famiglia; 
  • Promuovere interventi di collaborazione, tutoring, supporto e aiuto reciproco.

Le attività

Il progetto si basa su un approccio ecologico-sistemico, e agisce, quindi, su un insieme di diversi fattori: dal clima nella scuola fino ai singoli studenti, passando per il contesto classe, il corpo docenti e la famiglia. Un approccio ecologico agisce considerando questo insieme di fattori.

Il principio alla base è prevenire il bullismo rendendo maggiormente consapevoli insegnanti e genitori rispetto all’origine di tali fenomeni.

Il progetto è quindi composto da: 

  • un questionario rivolto agli studenti su bullismo e cyberbullismo.
  • 4 incontri di formazione per gli insegnanti su basi neurobiologiche, aspetti emotivi, sicurezza in rete, azioni di prevenzione.
  • un incontro con i genitori. 
  • indagine sull’efficacia dell’intervento, svolta dopo tre mesi dalla sua conclusione.

Nella gallery trovi alcune foto delle formazioni. Secondo te come si può insegnare a cooperare e gestire dei conflitti?

Chi realizza il progetto?

La formulazione del progetto, cosi come la sua realizzazione in classe, è curata da un team di psicologi specializzati in bullismo e cyberbullismo e da un ingegnere informatico esperto in cyberbullismo.

ASSOCIAZIONE GENITORI ATTENTI

L’associazione di Promozione Sociale Genitori Attenti ha come obiettivo principale quello di fornire ai genitori gli strumenti più adatti a rapportarsi con i propri figli riducendo il rischio che essi sviluppino dipendenze comportamentali e da sostanze.
Gli strumenti che mettiamo a disposizione dei genitori sono frutto di lunghe ricerche scientifiche condotte negli ultimi anni su vaste popolazioni giovanili di età scolare e dei loro genitori.

SEGUICI

CONTATTI

newsletter genitori attenti