• Home
  • News
  • Genitori Attenti! le dipendenze tecnologiche in uno Speciale TG5

Genitori Attenti! le dipendenze tecnologiche in uno Speciale TG5

Tempo fa siamo stati contattati da una giornalista che stava preparando un servizio televisivo ed era interessata alle tante attività della Genitori Attenti! Cosi il 20 gennaio è andato in onda "Fake life, vita falsa" uno Speciale TG5 sulle dipendenze tecnologiche.

E' stata una grande opportunità per parlare di una problematica "emergente" che rappresenta una delle sfide più grandi che saremo chiamati ad affrontare per garantire un sano sviluppo dei nostri bambini.

Abbiamo scoperto che in termini di ore ci sono circa il 10% dei bambini di età compresa fra 1 e 5 anni che dorme meno di quello che dovrebbe dormire. Abbiamo indagato anche quelle che sono le loro abitudini quotidiane e il risultato è stato piuttosto sconcertante.

Circa il 27% dei bambini (1-5 anni) utilizza spesso i device tecnologici e per un periodo di tempo anche molto lungo, uguale o superiore ad un'ora. L'utilizzo di device è legato a doppio filo con la deprivazione di sonno. Molti di noi, ad esempio, hanno esperienza di frequenti risvegli notturni, che ci costringono a rimanere alzati per almeno un'ora, per calmare, ad esempio gli incubi dei nostri bambini. I bambini che hanno questi disturbi del sonno mostrano un correlato comportamentale piuttosto marcato: aggressività verso i compagni di classe, i genitori e le maestre; fatica ad obbedire e rispettare le regole; marcata iperattività.

È necessario investire su progetti di prevenzione seri, per dare a genitori e ragazzi gli strumenti giusti per scongiurare e affrontare queste problematiche.

Un ringraziamento speciale vogliamo rivolgerlo all'Istituto Comprensivo Ardigò e alla professoressa Pasqui che ha raccontato i progetti che abbiamo realizzato nella sua scuola. Così a parlato del Progetto Pinocchio: Ci incontriamo con le dottoresse per tre incontri di 2 ore ciascuno. Si parte dalla metafora del film di Pinocchio, trascinato nella città dei balocchi dove tutto sembra facile, dove tutto è a portata di mano. I ragazzi sono persone prevalentemente intuitive e meno analitiche cioè si soffermano meno sulle cose perché sono abituati a cogliere al volo delle immagini, la scolarizzazione, però, li aiuta a diventare persone attente.

Molti genitori si sono dimostrati sensibili al problema, alcuni attivano delle le limitazioni, dei blocchi sui dispositivi dei propri figli, alcuni concordando queste restrizioni con i figli - ed è la cosa migliore. Altri hanno proposto di condividere un periodo della giornata libero da device elettronici, facendo in modo che tutti i ragazzi in un certo orario abbiano il cellulare spento.
Come ha sottolineato la professoressa, il nostro obiettivo deve essere aumentare la consapevolezza e la prudenza dei ragazzi rispetto per il mezzo.

ASSOCIAZIONE GENITORI ATTENTI

L’associazione di Promozione Sociale Genitori Attenti ha come obiettivo principale quello di fornire ai genitori gli strumenti più adatti a rapportarsi con i propri figli riducendo il rischio che essi sviluppino dipendenze comportamentali e da sostanze.
Gli strumenti che mettiamo a disposizione dei genitori sono frutto di lunghe ricerche scientifiche condotte negli ultimi anni su vaste popolazioni giovanili di età scolare e dei loro genitori.

SEGUICI

CONTATTI

newsletter genitori attenti